Derek: Una sera ho parcheggiato l’auto, ho aperto la porta di casa, sono entrato e c’era qualcosa di diverso, non di strano. Era tutto come sempre ma c’era qualcosa di diverso. Sono stato un po’ lì e poi ho capito. Ci sono dei momenti, specialmente quando sto lavorando, nei quali so cosa sta per capitare, così ho salito le scale, percorrendo il corridoio cercavo di prepararmi a cosa avrei trovato in camera da letto. Ho inciampato in una giacca che non era la mia , non mi ha spiazzato perchè la giacca non era mia ma l’avevo riconosciuta e allora ho capito che entrando in camera da letto non avrei trovato soltanto mia moglie che mi tradiva, ma mia moglie che mi tradiva esattamente con Mark, forse il mio migliore amico. È così scontato, immorale e disonesto, crudele, soprattutto crudele e così sono partito.

Meredith: e hai incontrato me.

Derek: e ho incontrato te.

Meredith: e per te che cos’ero? solo la donna giusta per dimenticare?

Derek: tu sei stata ossigeno puro per me, stavo annegando e mi hai salvato. Ti sembra poco?

Meredith: Non mi sembra abbastanza.