Chi piange, chi soffre, chi triste ed afflitto perché senza tetto, vorrei che sentisse, sincero, il mio affetto.

I poveri, i privi d’Amore, e gli Angeli in Terra di ogni colore, vorrei poter stringere forte al mio cuore.

Ai soli, ai dimenticati, i quali, sprezzante, la vita ha deriso, vorrei disegnare sul volto un sorriso.

Ed è a tutti loro ed ai cuori di ognuno che, oltre all’augurio, invio il mio pensiero, perché li riscaldi, nel freddo Natale, a mo’ di carezza, volando leggero.