Perché Michael Jordan non era perfetto, sbagliava qualche partita, perdeva palloni, ma non aveva mai timore di sbagliare. E questo è il motivo a cui deve il suo successo: Michael Jordan non ha mai avuto paura.