Non ci sono regressi di idee, come non ci sono regressi di fiumi. Ma coloro che non vogliono avvenire ci pensino bene. Dicendo di no al progresso, non condannano l’avvenire, ma loro stessi. Si procurano una triste malattia; si inoculano nel passato. C’è un modo solo di rifiutare il Domani, è morire.