La leadership non si basa solamente su una personalità magnetica che può tradursi in una parlantina sciolta.
Non si esaurisce nemmeno con la capacità di farsi amici e di influenzare la gente, cioè con l’adulazione.
La leadership consiste nella capacità di spostare lo sguardo delle persone verso l’alto, nel portare le prestazioni di un collaboratore ad un livello superiore, nella costruzione di una personalità capace di andare oltre i limiti che si è autoimposta.