Generalizzando, il comportamento è sempre il risultato dell’interazione tra genetica e ambiente. In definitiva, è sempre, per usare un termine proprio della biologia, fenotipo, anche se l’apporto dell’informazione genetica può essere assai variabile sia qualitativamente sia quantitativamente.